Recupero traversine ferroviarie

Garantiamo il trasporto in tutta Europa presso i maggiori forni specializzati anche via rotaia.

AUTORIZZAZIONI RECUPERO E TRATTAMENTO RIFIUTI
Dal 2009 presso la filiale di Castelfranco Veneto (TV) Settentrionale Trasporti raccoglie, imballa e spedisce traversine ferroviarie (rifiuto pericoloso) in forni specializzati anche per mezzo di treni completi garantiti dal collegamento intermodale ferroviario presente nella filiale stessa diventando oggi uno dei maggiori operatori italiani del settore.

Per raggiungere tale obiettivo è stata instaurata una partnership con le più importanti aziende Europee del recupero energetico delle traversine ferroviarie ed è stata ottenuta con grandi investimenti e rigorose procedure un’autorizzazione allo stoccaggio di 3.000 ton.

140.000 ton

di traversine ferroviarie smaltite dal 2009 ad oggi

Le traverse ferroviarie in legno, una volta rimosse dal percorso ferroviario perché ritenute non più idonee e quindi non più utilizzabili lungo un altro tracciato, sono da considerarsi a tutti gli effetti dei rifiuti pericolosi. Infatti, le traverse ferroviarie, ossia le sottostrutture - generalmente in legno - a cui sono fissate le rotaie, subivano fino a qualche anno fa uno speciale trattamento volto a preservarle dagli agenti atmosferici e dai parassiti. I composti chimici utilizzati, in particolare il Creosoto (vietato dal 2001), risultano tossici per l'uomo e per l'ambiente.

Settentrionale Trasporti ha così ampliato le proprie sinergie attivando il nuovo polo intermodale ferroviario di Castelfranco e allo stesso tempo sfruttando la grande esperienza logistica della raccolta capillare di pneumatici fuori uso.